Pensieri

Inglese.

Chi mi conosce bene sa della mia avversione alla lingua inglese, e il perché è presto detto. A scuola avevo avuto degli insegnanti talmente pessimi che me l’hanno fatta odiare. Praticamente nella lettura capisco qualche parola e nel parlato zero totale, così che se mi capitasse di fronte un turista straniero e cominciasse a parlarmi in inglese, io lo guarderei con uno sguardo a metà tra il “Ma che vuoi?” e il “Stai cercando di comunicarmi qualcosa ma ancora non ho capito cosa“. Questo per dire come sono messo, ed è una vergogna.

Continua a leggere “Inglese.”

Altro

Approccio.

Devo essere sincero: ci sono molti ragazzi e uomini che con le donne sono dei totali imbranati o, peggio, dei cagasotto.

Milioni e milioni di parole dette e scritte al telefono, mille giri di parole e poi, quando bisogna passare ai fatti, ecco che arrivano le scuse più assurde e imbarazzanti di questo mondo se non addirittura i silenzi.

Quindi adesso parlo proprio a voi, e vi spiego una cosa facile facile.

Continua a leggere “Approccio.”

Informatica

WordPress.

Se c’è una cosa che la stragrande maggioranza delle persone non sa, è che WordPress esiste in due versioni: questa presente qui sulla piattaforma wordpress.com e che è limitata al massimo anche acquistando i piani ad abbonamento, e un’altra sempre gratuita ma totalmente libera da ogni vincolo e restrizione.

Oltretutto l’azienda sviluppatrice, Automattic, contribuisce a fare ancora più confusione con i relativi siti Web.

Continua a leggere “WordPress.”